FANDOM


TramaModifica

Artù, Merlino e i cavalieri di Camelot sono inseguiti da degli uomini che segretamente Agravaine ha ingaggiato per ucciderli. Durante lo scontro, Merlino viene ferito gravemente e Artù è costretto a fuggire in ritirata con lui, dividendosi dai suoi uomini. Il giovane re, porta il servo al sicuro tra il bosco, ma i sicari di Agravaine li raggiungono e Artù è costretto a lasciare incustodito Merlino per proteggersi. Mentre questo combatte il nemico, Merlino osserva che il suo re è in svantaggio e per salvargli la vita provoca una frana che ostruisce il sentiero, separandolo da lui e i sicari. Dunque, il morente Merlino viene portato da Agravaine al cospetto di Morgana. Questa è infuriata per non essere riuscita ad uccidere Artù e per il fatto che le abbiano portato un insignificante servo al suo posto. Agravaine dunque fa per uccidere Merlino, ma Morgana lo ferma, affermando che Artù tiene stranamente molto a quel servo e che potrebbe tornare loro utile. Morgana allora porta Merlino nella sua capanna e decide di curargli la ferita con un amuleto curatore datogli da Morgause. Merlino è stranito che questa voglia salvarlo, ma infatti la strega ha in mente un piano per ritorcere Merlino contro Artù usandolo a suo vantaggio. Questa, appunto,con degli infusi e degli ingredienti fra cui radici e piante grazie ad un libro sulle pozioni crea un Fomorroh, un’oscura creatura dell’Antica Religione, che veniva usata dalle sacerdotesse per manipolare la mente dei loro nemici, cancellando tutto ciò che li rendeva tali e installando nella loro mente un unico pensiero, che non dava loro pace finché non veniva portato a compimento. Morgana, dunque, taglia una delle teste della creatura serpente e la installa dentro il corpo di Merlino, assegnandogli una missione: uccidere Artù Pendragon. Artù, intanto, è tornato a Camelot e sembra preoccupato per le sorti di Merlino. Dunque, riparte poco dopo con Galvano per setacciare la foresta. Qui Merlino, sotto l’influsso del Fomorroh, si fa trovare dai due e rientra a Camelot, in realtà con l’intenzione di aspettare il momento propizio per assassinare il re. Mentre si consulta con i membri del consiglio, Artù cerca di capire come gli uomini di Morgana abbiano potuto scoprire la strada che avrebbero percorso, visto che, oltre a lui e ai suoi fidati cavalieri, nessuno avrebbe potuto saperlo. Dunque, inizia a riflettere su chi possa averlo tradito. Durante una conversazione, Merlino chiede a Gaius quale sia il veleno più potente che questo possieda e il medico di corte, stranito, gli domanda il perché gli interessi. Merlino cerca di sviarlo, affermando che potrebbe essergli utile se un giorno venisse nuovamente rapito, e dunque lo pende con sé. Gaius però rimane ancora stranito dal suo insolito comportamento. Merlino usa il veleno sul cibo che deve servire ad Artù, ma, quando glielo porta, scopre che Ginevra ha già pensato per il pasto del re e innervosito fa una sceneggiata ai due, che rimangono perplessi. Dunque, si sbarazza del cibo lanciandolo nel porcile del villaggio. Merlino non demorde e tenta ulteriori modi per sbarazzarsi di Artù, tra cui con una balestra, ma fallisce miseramente. Poco più tardi però, la gente si accorge che uno dei maiali è morto mangiando dal piatto destinato al re e Gaius e Gwen ricollegano i fatti, giungendo alla conclusione che Merlino sta cercando di uccidere il re. I due, dunque, si precipitano nelle stanze di Artù, dove trovano Merlino intento ad arrivare alle spalle di Artù con una spada. Questo però inciampa sbattendo contro il muro e Gwen approfitta della situazione stordendolo e facendo credere ad Artù che questo sia svenuto cadendo, cercando di porgergli la spada. Gaius e Gwen portano poi Merlino svenuto nello studio di Gaius. E qui il medico si accorge che dietro il collo del ragazzo, appena sotto pelle, è presente un corpo estraneo. Questo allora lo estrae e capisce che qualcuno ha utilizzato un Fomorroh per istigare Merlino ad uccidere Artù. I due, dunque, credono di aver risolto il problema. Intanto, Artù giunge alla conclusione che suo zio possa essere il traditore. Parlando con Agravaine, però, questo lo convince che lui non lo tradirebbe mai e che c’era un’altra persona a conoscenza dei loro spostamenti: Gaius. Merlino, nel mentre, si è risvegliato, ma Gaius si rende conto che un altro Fomorroh è inspiegabilmente presente dietro la sua nuca. Merlino dunque ritorna all’azione e nella tinozza d’acqua che sta preparando per il bagno ad Artù, aggiunge un composto rubato di nascosto a Gaius, che liquefa qualsiasi cosa vi cada dentro. Merlino, dunque, non ha che aspettare che il re si immerga ignaro nella vasca, ma Gaius e Gwen arrivano giusto in tempo per stordire nuovamente Merlino e cogliere Artù nudo, prendendogli poi una scusa per la quale l’acqua del bagno non può essere utilizzata. Gaius fa inalare a Merlino un composto che è in grado di far addormentare la creatura che è nel suo corpo. Il giovane mago torna in sé e Gaius gli spiega che il Fomorroh continuerà a riprodursi nonostante venga prelevato, finché la bestia madre, che si trova nel rifugio di Morgana, non verrà eliminata. Merlino allora decide di partire prima che il serpente si risvegli e si camuffa nella sua versione ottantenne per non farsi riconoscere dalla strega. Nel bosco, Merlino prende le sembianze di Dragoon e fa per salire a cavallo, quando viene sorpreso da Sir. Leon e gli altri cavalieri. Questi lo riconoscono come lo stregone che ha ucciso Uther e lo accerchiano, Merlino però si sbarazza facilmente di loro usando la magia, nonostante non essendo nel meglio delle sue forze. Dunque, Merlino arriva nella dimora di Morgana. Qui, Agravaine racconta a Morgana dei sospetti di Artù nei suoi riguardi e di aver preso di mezzo Gaius per deviarli. Non appena i due lasciano la baracca, Merlino si intrufola in cerca del Fomorroh. Mentre scruta tra i vari scaffali, Morgana rientra e se lo ritrova davanti. Spaventata, questa crede che sia solo la sua immaginazione, ma quando Merlino trova il barattolo contenente la creatura e fa per andarsene, tenta di fermarlo, ma viene scaraventata a terra per prima. Il vecchio Merlino cerca di allontanarsi in fretta, ma la strega si riprende e lo insegue. Dragoon sta scappando ma Morgana arriva e riesce,anche se limitatamente,a scaraventarlo a terra di qualche passo,poi recupera la creatura,ma Morgana non è sufficentemente potente per sconfiggere Merlino ed è inesperta sulla magia,e questo si rialza e la scaravnta a terra poi gli punta la mano per ucciderla questa però estrae il pugnale e dallo spavento Dragoon si inciampa in una radice e cadendo e batte la testa.Morgana recupera nuovamente la creatura credendo il suo nemico morto dicendogli che nessuno può essere la sua rovina.Mentre la strega se ne va l'anziano Merlino inizia a borbottare molte formule,e crea un vortice d'aria,Morgana tenta di fermare il vortice ma non conosce la formula per sciogliere un incantesimo. Questa allora tenta di scappare ma il vortice la scaraventa al suolo morente.Dragoon prende la creatura e se ne sbarazza liberandosi dall’influsso di Morgana. Tornato a Camelot, Gaius gli estrae il serpente senza vita e Artù lo rimprovera per essere stato assente per due giorni dai suoi incarichi. Poi gli presenta George, il nuovo servitore avuto durante la sua assenza, che da ora in poi gli servirà per dare lezioni a Merlino su come svolgere al meglio il suo lavoro. Intanto, Agravaine fa visita a Morgana e trova il rifugio distrutto con nessuno dentro,poi cerca nel bosco e la trova morente accanto ad un albero.

Attori :Modifica

  • Colin Morgan - Merlino
  • Angel Coulby - Gwen
  • Richard Wilson - Gaius
  • Brandley James - Artù
  • Katie McGath - Morgana
  • Nathaniel Paker - Agravine

Il prossimo episodio:Modifica

Il compagno segreto

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.